Chi siamo

“Cittadini Parte Civile” è uno spazio di comunicazione, discussione, confronto e promozione di iniziative di impegno civile aperto a tutti coloro che credono nel valore effettivo di cittadinanza come condizione necessaria perché ciascuno possa, da una parte, esercitare pienamente i propri diritti e le proprie libertà adoperandosi anche per garantire a tutti analoga possibilità, e, dall’altra, adempiere al meglio ai propri doveri esperendo ogni utile azione perché tutti facciano altrettanto: tutti indistintamente, ma in primo luogo i soggetti investiti di responsabilità pubbliche e preposti – per incarico professionale, rapporto di lavoro o mandato rappresentativo – all’esercizio di pubbliche funzioni.

I diritti, i doveri e le libertà sono quelli sanciti dalla Costituzione ed è compito primario di “Cittadini Parte Civile” fare tutto il possibile per renderli pienamente e concretamente operanti nella realtà quotidiana.
Il primo grado, nel percorso verso tale traguardo, è l’informazione che deve essere libera, indipendente, veritiera, critica, basata sui fatti – quali che essi siano, anche i più imbarazzanti per chi esercita il potere in ogni sua forma – e sulla circolazione pluralistica delle opinioni, tale perciò da consentire a “Cittadini Parte Civile” di promuovere la consapevolezza necessaria perché ciascuno possa compiere ogni sua scelta nell’effettivo esercizio del principio di cittadinanza costituzionale.

Muovendo dalla conoscenza quotidiana della realtà, soprattutto con riferimento agli atti di gestione della res publica e alle situazioni e alle dinamiche che determinano le condizioni di vita della collettività, il secondo grado di tale percorso è quello di una comunicazione interattiva ampia, orizzontale, aperta, finalizzata allo scambio di notizie e opinioni tra tutti i soggetti che, condividendone principi e obiettivi, decidano di far parte della comunità “Cittadini Parte Civile” che, a questo fine, favorisce il dibattito, stimola il confronto democratico, promuove la partecipazione civica.
Il terzo grado del percorso consiste nell’elaborazione – cui tutti possono concorrere – di idee, proposte, iniziative finalizzate ad affermare nella concreta realtà quotidiana i valori costituzionali di libertà, uguaglianza, solidarietà, legalità.

Tali proposte e iniziative, muovendo sempre dalla divulgazione, possono essere le più varie ed avere – solo per fare qualche esempio – il semplice obiettivo minimo della denuncia pubblica ai soli fini della conoscenza; o la segnalazione ad una pubblica autorità perché intervenga nel far cessare un abuso, ripristinare un diritto, perseguire un illecito; o la realizzazione di forum e sondaggi per scoprire e fare emergere quale sia la coscienza prevalente diffusa in ordine a fatti di grande rilievo generale e a temi particolarmente significativi di forte impatto sociale; o la promozione di petizioni finalizzate ad affermare un pronunciamento pubblico collettivo in ordine a importanti questioni di principio vertenti sui valori basilari di “Cittadini Parte Civile”, a raccogliere firme per iniziative di democrazia diretta come referendum sia locali che nazionali, disegni di legge di iniziativa popolare,esposti alle massime istituzioni di garanzia della Repubblica, dell’Unione europea, delle Nazioni unite.

Questo spazio è promosso da Angelo Di Natale [Leggi la biografia]